top of page

Gli Errori che Uccidono la tua Operazione Immobiliare Prima Ancora di Iniziare – E Come Evitarli per Sempre!



Immagina questa scena: un imprenditore edile, che per comodità didattica chiamerò Antonello, aveva un progetto ambizioso. Un nuovo complesso residenziale in una zona emergente della sua città. Era arrivato a farsi dare quasi tutti i permessi, un team di costruzione esperto e finanziamenti quasi pronti. Sembrava tutto perfetto, eppure, sei mesi dopo l’inizio dei lavori, il progetto era già in crisi.


Purtroppo, la storia di Antonello non è un caso isolato. Dopo aver analizzato moltissimi fallimenti nel settore edile negli ultimi 15 anni, emerge una modello comune di errori che affondano i progetti ancor prima che possano decollare. Questi errori purtroppo non li ho trovati solo nel caso di Antonello, ma sono gli stessi che moltissimi imprenditori edili commettono, portando al naufragio dei loro sogni.


Storia di Antonello e di Tanti Altri


Antonello si era lanciato nel suo progetto con entusiasmo.


Aveva scelto un terreno edifcabile in una location strategica e aveva messo insieme un team di professionisti del settore. Aveva anche ottenuto un finanziamento significativo da un gruppo di investitori che credevano nel suo progetto. Tuttavia, a pochi mesi dall’inizio dei lavori, iniziavano già a manifestarsi i primi segnali di crisi.


Antonello però pensava che fosse sufficiente aggiornarli solo quando c’era qualcosa di significativo da dire. Credeva che comunicare troppo spesso fosse inutile e che bastasse mostrare i risultati alla fine. Questo approccio, ha generato incertezza e sfiducia. Gli investitori, preoccupati per la mancanza di trasparenza, hanno iniziato a (giustamente) rompere le palle uno dopo l’altro.


Aveva deciso di risparmiare su render e fotografie, usando poche immagini di bassa qualità per brochure e scarsi materiali promozionali.

Questo ha dato una pessima prima impressione ai potenziali acquirenti, che hanno percepito il progetto come poco professionale e poco attraente, ergo, zero prenotazioni prima di inziare il cantiere e solo 2 (su 12) a distanza di 6 mesi dall'inizio dei lavori.


Infine, Antonello aveva ignorato le richieste del mercato. Il suo complesso residenziale non teneva conto delle tendenze emergenti, in una zona dove la richiesta era di indipendenza e immobili da almeno 2/3 camere da letto aveva (per sfruttare tutta la cubatura) creato anche dei bilocali. Non c’erano elementi di sostenibilità ambientale né tecnologie avanzate, caratteristiche sempre più richieste dagli acquirenti moderni. Questo disallineamento con il mercato ha portato i potenziali acquirenti a cercare altrove, dove trovavano offerte più in linea con le loro aspettative.


I Tre Errori Fatali da Evitare


Dopo aver visto il destino di Antonello e di molti altri imprenditori, è chiaro che ci sono tre errori fondamentali da evitare per assicurare il successo del tuo cantiere:


1. Comunicazione da Sfigati: Non commettere l’errore di aggiornare gli investitori solo quando c’è qualcosa di nuovo. Il marketing è nutrimento costante, non un pasto da fast food. Mantieni un dialogo aperto e continuo, tenendo sempre aggiornati tutti. I tuoi investitori e potenziali acquirenti devono sentirsi sempre coinvolti e aggiornati. Se non comunichi, sei fuori gioco.


2. Visuali da Pezzenti: Un progetto che appare mediocre non solleverà mai entusiasmi. Investire in bassa qualità visiva è come mandare un invito scritto in Times New Roman per un gala di lusso.

Non regge, punto.

Le prime impressioni contano e devono essere memorabili. Utilizza render di alta qualità e immagini realistiche per far vedere ai potenziali acquirenti il futuro brillante del tuo progetto. La qualità visiva è la tua vetrina: non risparmiare su questo aspetto.


3. Sentirsi più fighi del mercato: Costruire secondo una visione propria "tand le case che costruisc ie sobbelle" senza conoscere e ascoltare le esigenze di mercato della zona in cui stai operando è come navigare senza bussola.

Oggi il mercato chiede sostenibilità, tecnologia e innovazione. Se il tuo progetto parla la lingua del passato, gli acquirenti moderni cambieranno canale. Devi essere in sintonia con le richieste del mercato, comprendere le tendenze e adattarti ad esse. Questo significa anche progettare edifici eco-sostenibili, integrati con le ultime tecnologie e rispondenti ai bisogni reali delle persone.


Il Tuo Progetto, il Tuo Successo


Il marketing immobiliare non è per i timidi. È un mondo di audaci, di visionari che sanno che il vero gioco comincia molto prima del primo colpo di piccone. Sei uno di questi? Allora muovi il culo, il mercato non aspetta!


Io e i miei consulenti siamo allenati ad individuare il target di riferimento per ogni immobile della tua operazione immobiliare (ancor prima di fartela acquistare), per evitare di farti buttar via tempo e soldi in lavori sbagliati.

 

Chiamami subito per avere una consulenza gratuita oppure se vuoi vedere le operazioni immobiliari sicure che stiam studiando.


Vuoi essere costantemente informato su tutte le operazioni immobiliari già valutate dal nostro sistema che ti garantiscono un Utile e un alto ritorno dell'investimento?


CLICCA IL TASTO ROSSO QUI SOTTO




 

SE ANCHE TU VUOI LAVORARE SENZA PREOCCUPAZIONI E SENZA FARE ERRORI CHE TI FARANNO ABBASSARE NOTEVOLMENTE I PREZZI DEL TUO NUOVO CANTIERE CHIEDIMI UNA CONSULENZA SENZA IMPEGNO------->>>> CLICCA QUI

 

Verrai contattato da me o da un mio consulente che ti valuterà correttamente la tua Operazione immobiliare e, se decideremo di lavorare insieme, ti spiegheremo quali saranno le nostre strategie per lavorare alle migliori condizioni, senza farti sbattere la testa in soluzioni fai da te sbagliate o agenti immobiliari impreparati.

 

Buona Vendita!


Giuseppe Frigerio

9 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page